SUZUKI FESTEGGIA I 7 TITOLI IRIDATI CON 7 SPECIALI GSX-R 1000! (FOTO)

Suzuki ha festeggiato i primi 100 anni di vita nel migliore dei modi: portandosi a casa il titolo iridato in questo pazzo 2020 caratterizzato dal COVID, dall’infortunio di Marquez, dal ritorno del 93, dal nuovo infortunio, dalla crisi di Dovizioso, dalle poche gare, dalla crisi tecnica Yamaha, dal crollo di Quartararo e da chissà cosa altro! In un mondiale senza dominatore Mir è stato il più bravo a sfruttare l’occasione della vita e a regalare alla Suzuki il 7° titolo della sua storia, iride che mancava dalla bacheca della casa nipponica da ben 20 anni! Titolo che parla anche italiano perchè senza quel visionario di Brivio al comando delle operazioni il traguardo raggiunto dal giovane spagnolo sarebbe ancora solo un sogno.

Suzuki ha deciso di festeggiare l’impresa di Mir vestendo di 7 livree storiche la GSX-R 1000 (ma non era meglio creare una serie limitata di GSX-RR MotoGP omologate per la strada come fece Honda con la RC213V-S?). 7 livree che raccontano e rendono omaggio ai piloti e ai team che hanno portato la più piccola delle 4 sorelle nipponiche sul tetto del mondo!

Caratteristiche e prezzo.

Di base la GSX-R 1000 è la stessa salvo che per la presenza del finale di scarico Akrapovic omologato e del coperchio del codino per renderla monoposto (ma sono presenti le pedane del passeggero). Il prezzo? 22.500 euro f.c. Forse un attimo cara dato che con quella cifra si acquista una BMW S1000RR M con relativo sconto ma, si sa, al cuore non si comanda e l’acquisto di una moto ha ben poco di razionale!

TheRaceMode | Shop: Arai RX7-GP IoM TT 2013 all’asta su Ebay clicca QUI!

Come acquistarla.

Possiamo acquistare la GSX-R 1000 via internet versando una caparra di 500 euro che ci consentirà di bloccare la moto scelta, una volta eseguito il pagamento tramite carta di credito, paypal o carta prepagata (tipo Postepay e similari) si verrà contattati dal concessionario per perfezionare l’acquisto.

Le Livree.

Due sono dedicate all’indimenticabile Barry Sheene che vinse il titolo nel 1976 e nel 1977.

Due sono dedicate a Uncini e Lucchinelli, campioni rispettivamente nel 1981 e nel 1982.

Bella e iconica la livrea dedicata al 34 che di nome faceva Kevin, iridato nel 1993.

Decisamente “telefonica” quella di Roberts Jr. campione nel 2000 (forse la meno bella)

L’ultima è dedicata a Joan Mir campione a 20 anni di distanza da Roberts e primo campione della nuova era 4 tempi per Suzuki.

1 2 3 20