TT 2016: LE MOTO ELETTRICHE VELOCI (QUASI) COME LA BMW S1000RR…190 DI MEDIA CONTRO 214.

tt zero 2016 ansteyLa recente vittoria al TT Zero (categoria riservata alle moto elettriche) di Bruce Anstey con la Shinden Go (leggasi Honda Shinden Go…Anche se il nome non compare) ci porta a chiederci con serietà via via crescente il seguente quesito:

le moto elettriche andranno più forte di quelle con motore endotermico entro 5-6 anni?

La domanda arriva prepotente dall’Isola di Man perchè Anstey ha vinto alla media di 190km/h, “solo” 25km/h più lento di Dunlop con la potentissima BMW S1000RR (per Micheal Dunlop, 215km/h anche il nuovo record del Mountain).

Attualmente l’unico vero limite delle moto a propulsione elettrica è rappresentato dalle batterie che hanno poca autonomia e,di contro, troppo peso. Anstey ha si girato a 190 di media, ma lo ha fatto per un solo giro (64km). La Shinden Go, a patto di una minore autonomia, sarebbe in grado di girare anche ai 200 di media secondo alcune fonti attendibili, ma lo farebbe per appena 30km, quindi metà di un giro all’Isola di Man.

Con le batterie di futura generazione (la cui data di utilizzo è tuttavia sconosciuta…) la Shinden Go, in via teorica e con un buon pilota, potrebbe anche ottenere il record assoluto all’Isola di Man e aprire una nuova strada tecnica, un concetto di moto che possiamo definire 3.0 (considerato che il 2.0 è arrivato con l’arrivo dell’elettronica che ha cambiato tutto, persino lo stile di guida).

Personalmente sono contrario alle moto sportive a propulsione elettrica perchè il suono è una componente emozionale fondamentale dell’andare in moto, tuttavia la tecnologia della Shinden Go potrebbe tornare utile per costruire scooter elettrici dotati di buone prestazioni ed ottima autonomia da usare in città, tangenziale e autostrada.