QUANDO I POCHI HANNO RAGIONE ED I TANTI HANNO TORTO.

ducati lorenzo 89020 motogpI tifosi sono insopportabili…Ma i tifosi che tifano contro sono vigliacchi. Vigliacchi perchè tifare contro un pilota di moto equivale a mancare di rispetto allo sport del motociclismo, ai suoi Dei, ai vivi ed ai morti.

Alcuni di questi vigliacchi hanno tifato contro Lorenzo in Qatar e se ne sono vantati pure attraverso i social network.

Intendiamoci, accetto la poca simpatia verso qualcuno, è umano provare antipatia, è umano giudicare qualcuno che non ti piace…Ma chi segue il motociclismo deve accettare di rispettare tutti i piloti perchè, lo sappiamo, la vita di costoro non è mai certa tra gloria, dolore e morte.

Jorge Lorenzo in Qatar ha deluso, sono il primo a dirlo, ma il fallimento, ancor più della vittoria, merita rispetto.

Il fallimento lo puoi sfottere da vigliacco, oppure lo puoi analizzare con lucidità per capire cosa c’è dietro un risultato negativo.

Analizzare una situazione, lo sappiamo, necessità passione per lo sport e concentrazione…Soffermiamoci su queste ultime due parole: passione e concentrazione.

Questa gente non ha passione, ha solamente necessità di passare il tempo in una qualche maniera e scambia il motociclismo per un show domenicale. Concentrazione. Questa gente vive di superficialità: qualcuno gli dice cosa dire, cosa pensare e loro dicono e pensano come droni.

Non possiamo, ovviamente, costringere questa gente a cambiare pensiero però possiamo isolarli dai social network che usiamo.

Io invito voi appassionati veri a non rispondere a questi personaggi. Vi invito ad ignorarli per evitare ogni tipo di scontro.

Di recente la pagina Facebook del sito ha superato i 50.000 fans, un numero basso rispetto a tante altre pagine ma tuttavia alto perchè io non lascio entrare maleducati, tifosi ultras e gente che tifa contro. Anzi li espello, come espello tutti colori che offendono utenti e disturbano le conversazioni uscendo fuori tema.

Meglio pochi ma buoni? Probabile.

Più facilmente il mondo è stato cambiato radicalmente sempre dai pochi che si sono opposti alle idee dei tanti.

Secondo i “populisti” di qualche secolo fa la Terra era piatta e chi sosteneva il contrario rischiava la morta tra atroci torture.

Alla fine…chi ha avuto ragione?

I pochi o i tanti?