CARO JORGE, VAI IN SUZUKI ANCHE…GRATIS! QUELLA E’ LA TUA MOTO!

Vedere Jorge Lorenzo, un 5 volte campione del mondo, uno tra i piloti più forti della storia del motociclismo, soffrire in questo modo mi rende triste anche se è vero che: “chi è causa dei suoi mali, pianga se stesso”.

La scelta di andare a guidare la Honda RC213V al fianco e contro Marquez è stata pura follia, non si è trattato di coraggio ma di poca visione strategica della propria carriera (e non è la prima volta per Jorge che forse è anche consigliamo male in merito).

Causa postumi dal brutto infortunio (l’ultima della serie in realtà) JL99 potrebbe saltare anche il GP di Misano dopo aver già chiuso anzitempo i test, proprio in Romagna di qualche giorno fa. E c’è chi parla di ritiro in mancanza di opzioni. In Ducati le strade, dopo qualche timido contatto, sono chiuse. In Yamaha sembra non esserci posto per via del suo passato, quindi? Che si fa? Al momento la situazione è in stallo con lo spagnolo “destinato” a subire la RC213 anche nel 2020.

A mio parere però una strada c’è! A fine stagione Lorenzo si dovrebbe offrire anche gratis alla Suzuki perchè la GSX-RR per caratteristiche dinamiche è esattamente la moto del 99! Curva in 1cm quadrato, è stabile, ha un motore molto dolce, ha un avantreno preciso che non tradisce mai (al contrario di quello della 213V che è sempre li pronto a buttarti a terra se non lo tieni su di gomito, ginocchio o testa o altri sistemi che solo Marc conosce!).

Il matrimonio porterebbe alla Suzuki grande visibilità mediatica (quindi nuovi sponsor…), a Lorenzo di nuovo il sorriso e alla Dorna felicità sottoforma di ritorno economico perchè un Lorenzo non competitivo è un male per questo sport, esattamente come lo è un Valentino non competitivo (e ricordiamo che la stessa Dorna ha lavorato per far tornare il 46 alla Yamaha dopo la tragedia Ducati).

In passato, alcuni di voi lo ricorderanno, Luca Cadalora in uscita dalla Yamaha non trovando posto al team Honda – HRC Rothmans (che a quel tempo era letteralmente comandato da Mick Doohan) acquistò il leasing di una NSR500 e corse senza sponsor il livrea completamente bianca. Un gesto molto romantico e di amore verso questo sport…

Ora a mio parere Lorenzo dovrebbe ripercorrere quella strada. In questi anni ha guadagno tanto (con merito), può anche fare a meno di un ingaggio per scrivere un altra pagina romantica della storia del motociclismo.

Voi che ne pensate?