ALEX MARQUEZ? PERCHE’ MERITA LA MOTOGP PIU’ DI TANTI ATTUALI PILOTI.

Alex Marquez non merita la MotoGP? Non merita la Honda-HRC? Nulla di più falso. Il giovane spagnolo, forte di due titoli iridati, uno in Moto3 e uno in Moto2, in realtà merita la MotoGP e una moto ufficiale più di tanti piloti attuali e del passato. Vediamo alcuni esempi.

Danilo Petrucci è in sella a una Ducati ufficiale senza aver mai vinto un titolo a livello internazionale, ne tra le derivate, ne tra i prototipi.

Pecco Bagnaia è in MotoGP dopo il titolo in Moto2 (1), Franco Morbidelli è in MotoGP dopo il titolo in Moto2 (1), Rins è un pilota ufficiale Suzuki senza nessun titolo iridato. Maverick Vinales è un pilota ufficiale Yamaha dal suo debutto in MotoGP con un solo titolo (Moto3), Andrea Iannone è stato ufficiale Ducati, Suzuki e Aprilia senza nessun titolo. Aleix Espargarò, ufficiale Aprilia, non ha nessun titolo. Pol Espargaro, ufficiale KTM, ha un solo titolo (Moto2), Jack Miller non ha nessun titolo e non ha neppure corso la Moto2, Fabio Quartararo non ha nessun titolo e non ha mai brillato nelle categorie inferiori salvo esplodere in MotoGP e potrei andare avanti con Miguel Oliveira per esempio o Nakagami o se guardiamo al passato a Redding, anche il britannico è arrivato in MotoGP senza nessun titolo e di lui si diceva un gran bene, si parlava del gigante di Albione come una promessa certa.

Valentino Rossi è arrivato in 500 con due titoli, 125 e 250. Casey Stoner ci è arrivato senza nessun titolo. Andrea Dovizioso con un solo titolo. Marc Marquez con due titoli, 125 e Moto3, Jorge Lorenzo con 2 titoli in 250, Max Biaggi con 4 titoli in 250, Marco Melandri con un solo titolo in 250, Loris Capirossi con 3 titoli iridati, Gibernau con nessun titolo a livello internazionale.

Quindi in realtà Alex Marquez merita eccome sia la MotoGP, sia una moto completamente ufficiale. Il fatto che avrà come compagno di team suo fratello, come ha già detto Puig di Honda-HRC, è più che altro un caso. Già in passato Honda-HRC ha scommesso su piloti poco avvantaggiati dal pronostico, ricordate Nicky Hayden?

Secondo alcuni Marc avrebbe imposto Alex a Honda. Questo ragionamento è frutto della pura ignoranza perchè Honda non si fa imporre nulla da nessuno, figurarsi da un pilota. Già in passato Honda ha dimostrato di trattare i piloti come dipendenti e non come star, basti pensare al trattamento riservato a Max Biaggi in HRC o al divorzio con Valentino Rossi che fu accompagnato alla porta colpevole di essere troppo protagonista e accentratore (non fu Valentino a lasciare Honda per Yamaha, questa è una leggenda).

Ora sta a Alex dimostrare di meritare i gradi di pilota ufficiale, solo a lui. Anche Quartararo secondo l’opinione degli esperti avrebbe fallito e invece…E invece è in classifica la seconda miglior Yamaha dopo Vinales e prima di Rossi nonostante alcune cadute (non per colpa sua) e qualche errore assolutamente normale essendo un rookie.