ROSSI E QUEL FLAG-TO-FLAG SBAGLIATO, MA NON DEL TUTTO! ECCO PERCHE’!

rossi motogp 2017 833Ci risiamo, Valentino Rossi ha sbagliato un altro flag-to-flag! Dopo l’errore della Germania del passato anno, il 9 volte campione del mondo si è ripetuto a Brno con la complicità del team che lo ha fatto rientrare, effettivamente, troppo tardi…Nonostante questo però il Dottore, dopo una bella rimonta, è comunque arrivato 4° ed ha limitato i danni…

La domanda è: il flag-to-flag ha rovinato sul serio la gara di Rossi?

In realtà la risposta è: no. Non del tutto.

Secondo i suoi fans Valentino sarebbe dovuto rientrare il giro dopo Marquez (mossa compiuta da Vinales che è arrivato infatti 3° dietro Pedrosa) per poterlo attaccare e vincere. La verità è che in quelle condizioni Rossi non avrebbe comunque battuto Marquez e forse neppure Pedrosa (che a Brno in genere è molto molto veloce).

Quindi avrebbe avuto senso forzare il cambio moto per trovare una pista ancora umida con il rischio di cadere? O è stato più saggio aspettare, accettare di perdere il primo posto, ma trovare una pista più asciutta e rimontare verso il podio? A mio modo di vedere il box di Rossi ha fatto bene ad aspettare perchè tanto, a quel punto, Marquez aveva comunque la gara in pugno e questo lo avevamo capito anche noi spettatori senza monitor dei tempi.

Per alcuni Valentino avrebbe dovuto copiare la strategia di Marquez per entrare al secondo giro…Valutazione errata!

Marc è entrato durante il secondo giro perchè lo spagnolo sa di essere fortissimo in condizioni di pista miste umido/asciutto…Copiare la sua scelta sarebbe stata follia pura perchè il rischio di cadere sarebbe stato elevatissimo, meglio prendere 13 punti piuttosto che zero.

Ma la pista dalla tv sembrava quasi del tutto asciutta e poi gli intermedi di Marquez parlano chiaro: si poteva girare con le slick. In realtà, lo hanno poi raccontato i piloti, la pista aveva ampie zone di asciutto dove batteva il sole, ma nelle zone protette dalle colline (la pista di Brno sorge dentro una conca naturale tra colline e boschi) l’asfalto era ancora bagnato ed era impossibile usare sin dall’inizio le slick. Riguardo gli intermedi torno al discorso fatto prima: Marquez non va preso come riferimento a Brno perchè troppo veloce grazie al suo talento miscelato con la voglia di prendersi dei rischi.

Sicuramente il flag-to-flag di Rossi poteva essere fatto meglio sia a livelo di timing che di tempo per cambiare moto ma nel complesso poteva anche finire peggio se Valentino, preso dalla smania di seguire Marquez, lo avesse seguito anche nella strategia…

La strategia di Marquez era anche una trappola per i suoi avversari, probabilmente lui sperava di essere seguito nelle sue “lucide follie”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *