VINALES 1°, VALENTINO 14°. CHE PAGA! AL DOTTORE SERVE UNA CURA

Ammettiamolo amici, Valentino Rossi di questo week end al momento non ci ha capito veramente nulla. Era 1° durante la FP1 quando gli altri però andavano “piano”, giusto un acuto prima di sprofondare. La sua M1 non frena, è lenta a centra curva e consuma le gomme ma il problema non è assolutamente la creatura di Iwata dato Vinales ha realizzato una bellissima, e netta, pole con il rookie Quartararo non lontanissimo e Morbidelli poco distante dal francese suo compagno di team, ad essere andato piano è solo Valentino. Tanto piano.

Il Dottore ha urgente bisogno di una cura per la gara, del miracolo del warm up? In realtà quel tipo di miracolo da quando Lorenzo ha lasciato (anzi è stato cacciato) la Yamaha non si verifica più dalle parti del box numero 46 e secondo alcuni non era tanto un miracolo, quanto un copia/incolla dei set up di Jorge Lorenzo dal Vangelo secondo Ramon Forcada. Valentino verrà fuori in gara? I tifosi ci sperano e per il bene della stessa gara ci sperano tutte le tv italiane che si chiamano SKY. Il 46 è animale da gara è vero, ma partire 14° è dura se l’animale inizia ad avere una certa età e li davanti partono come assatanati. Staremo a vedere.

Vinales ha guidato come non guidava dai tempi del debutto in Yamaha: feroce e violento. Sotto di lui la M1 si muove tanto, sembra a tratti di vedere Casey Stoner ai tempi della Ducati. L’ultima volta che ho visto guidare Maverick così ha vinto una serie di gare consecutive interrotte solamente dalla consulenza di Valentino in merito al telaio. Se dal lato del 46 non intervengono Vinales potrebbe, ne sono sicuro, portarsi il titolo a casa.