SUPERBIKE: JEREZ TEST DAY 2, REA VOLA! BAUTISTA VOLA…PER TERRA (2 VOLTE).

I ragazzi della WSBK hanno finito il 2018 (solamente BMW e Honda saranno a breve in pista per una sessione di test privati) chiudendo nel migliori dei modi a Jerez.

Il circuito spagnolo, finalmente asciutto e ben gommato, ha incoronato “veloce del giorno” ancora una volta Rea e la sua Kawasaki ZX-10RR.

Il 4 volte campione del mondo ha anche usato la gomma da tempo per dare la mazzata psicologica di fine anno ai colleghi che si ritroveranno tutti insieme a Gennaio (tra qualche settimana) per un ulteriore sessione di test prima di partire per Phillip Island e dare inizio alle ostilità.

STAI LEGGENDO IL POST CON IL TUO SMARTPHONE? SCORRI LA PAGINA VERSO IL BASSO PER TROVARE LE ULTIME NEWS PUBBLICATE E NON DIMENTICARE DI AGGIUNGERE @THERACEMODE SU TELEGRAM!

Bautista e Davies, siamo in casa Ducati, hanno proseguito il loro lavoro di conoscenza della V4R provando tanto a livello di set e di elettronica senza mai cercare il tempo shock. Nel caso dello spagnolo, in arrivo dalla MotoGP, ha deciso anche di conoscere i limiti del nuovo V4R sdraiandosi per ben due volte senza alcuna conseguenza (non è mai un buon segno quando cadi durante i test in sella ad una moto che conosci poco, spesso denota mancanza di feeling).

Molto bene Lowes e Haslam. I pilota Yamaha ha chiuso con il 2° crono assoluto mentre Leon, di ritorno in WSBK dopo il titolo BSB, sta prendendo sempre maggiore confidenza con la ZX-10RR. Mentre prosegue l’apprendistato di Melandri e Cortese a bordo della Yamaha R1M del team GRT senza drammi e senza acuti.

Dei test di Jerez parleremo ancora durante la giornata attraverso un più completo post dedicato.