ALI IN SUPERBIKE? IL REGOLAMENTO DICE CHE…

Vedremo le tanto (ingiustamente) criticate ali anche in Superbike dopo averle viste in MotoGP? La risposta è si, grazie a Ducati le vedremo.

Borgo Panigale dopo averle introdotte in MotoGP le introdurrà in WSBK grazie alla nuova Panigale V4R che, come ben sappiamo, ha delle ali amovibili di serie.

Il regolamento parla chiaro: se il modello di serie ha delle appendici alari omologate allora le stesse possono essere usate in gara a patto che siano della medesima forma e nella medesima posizione.

Fatta la legge trovato l’inganno? In parte.

Infatti le ali della V4R sono amovibili e questo consentirà a Ducati di usare la carenatura con doppia configurazione con e senza appendici.

Attualmente solo la Ducati ha omologato una moto stradale con le ali ma non è escluso che anche altri costruttori lo facciano omologando appositi kit racing (in libera vendita) in un secondo tempo.

Dall’Igna di Ducati Corse è stato chiaro quando ha specificato che le ali sono una risorsa preziosa e che in futuro arriveranno anche per le moto non spiccatamente racing, quindi da parte di Ducati c’è la voglia di sfruttare tutta l’esperienza fatta in MotoGP.

Ricordiamo che le ali della V4R a 270km/h generano un carico verticale di 30kg fungendo da anti-wheeling “naturale”.