NEWS: VENDUTI I PRIMI ESEMPLARI DELLA MASERATI MMXX

Una nostra molto attendibile ci svela che i primi esemplari della nuova Maserati MMXX (il nome non è ancora definitivo) sono già stata venduti ai collezionisti a…Scatola chiusa. Infatti nessuno conosce al momento al di fuori di Maserati ne le forme definitive della vettura, ne il tipo di motorizzazione che tuttavia, questo dato appare certo, dovrebbe essere ibrida al fine di migliorare le prestazioni.

Il motore sarà Maserati? Sicuramente si, questo lo ha confermato la stessa Casa del Tridente. Ma cosa vuol dire motore Maserati? Mi spiego amici appassionati.

Anche il V6 2.9 biturbo della Giulia Quadrifoglio è un motore Alfa Romeo ma, di fatto, sappiamo tutti che è stato sviluppato insieme a Ferrari, quindi seguendo la stessa logica dobbiamo aspettarci un motore “Maserati” con la consulenza esterna di Ferrari?

C’è chi parla di un 6 cilindri in linea (probabile), altri sostengono che verrà usato il 2.9 V6 biturbo della Giulia opportunamente rivisto (meno probabile), un altra voce ci racconta di un V8 biturbo di derivazione Ferrari.

La potenza, secondo la nostra fonte, sarà tra i 600 e i 650 cavalli (oltre darebbe “fastidio” alla Ferrari F8) mentre il prezzo partirebbe da 190.000 euro (pericolosamente vicino alla F8…).

Per giustificare il prezzo forse un pochino esagerato Maserati potrebbe decidere di creare un numero limitato di vetture, ma questo dato non è ne confermato, ne smentito. Sappiamo solamente che i collezionisti si stanno avvicinando con interesse alla MMXX.

La vettura avrà una declinazione racing? Ci sentiamo di escluderlo, al momento Maserati non ha alcun reparto corse e non ci sono voci in merito a un possibile impiego nelle corse. FCA non ha interesse nel mondo delle corse (ha anche di recente chiuso il progetto Abarth 124 GT4 che eppure stava dando risultati promettenti) in questo momento anche se il matrimonio con PSA, da sempre impegnata nel mondo delle competizioni (dakar, WEC, WRC, WTCC, Rally Cross, TCR), potrebbe cambiare le cose. Staremo a vedere.