THERACEMODE.COM: SI PARLERA’ DI PIU’ DEL TT QUEST’ANNO!

joey dunlop tt 920Questa idea mi frullava dalla testa da un po ma non trovavo mai il tempo per organizzarla (scrivendo da solo di auto, MotoGP, WSBK, Formula 1, moto, WRC, Classic e provando io auto e moto personalmente il tempo è veramente poco) e posizionarla all’interno del sito!

Da quest’anno ho deciso magari di parlare leggermente meno di MotoGP (un argomento ben coperto non solo dal mio sito, ma anche da decine di siti in Italia) per parlare di più del TT, dei piloti e delle moto che vi partecipano in un apposita rubrica che ho chiamato semplicemente:

“parliamo di TT” (la trovate scorrendo la pagina verso il basso se state leggendo questa notizia dal vostro smartphone).

Essendo la rubrica nuova al momento troverete pochi articoli ma, come sempre, seguite TheRaceMode.com ogni giorno per rimanere aggiornati!

ps sul sito la rubrica verrà posizionata sopra la rubrica dedicata alla Ducati!

TT 2017: MICHEAL DUNLOP PILOTERA’ LA NUOVA SUZUKI GSX-R 1000 AL TT!

micheal dunlop tt 2017 9403 suzukiIl TT edizione 2017 si preannuncia più avvincente che mai! Se da un lato Guy Martin, al ritorno dopo un anno di pausa, si è accasato con Honda e piloterà la nuova CBR1000RR SP2, dall’altro il fortissimo Micheal Dunlop è stato ingaggiato dal team Yoshimura Suzuki per pilotare la nuova GSX-R 1000!

Il nipote dell’immenso Joey Dunlop e figlio del grande Robert Dunlop quest’anno andrà alla ricerca del suo 12esimo TT, quando buon sangue non mente (e questa volta è proprio caso di dirlo!)

ECCO IL (BELLISSIMO) ARAI TT 2017 SU BASE RX-7V

ARAI TT 2017 84939Ancora una volta il binomio Arai e Drudi stupisce in occasione del lancio del top di gamma, in questo caso RX-7V, dedicato alla corsa su strada più spettacolare, ambita e pericolosa al mondo, il TT.

Il designer italiano abbandona i colori che hanno dedicato le ultime edizioni (giallo/nero 2013, blu/bianco/rosso 2015, rosso/bianco/nero 2016) per proporre un casco quasi monocromatico dove vince il nero, da sempre un colore classico quando si parla di corse su strada.

Il simbolo dell’Isola di Man è presente sui lati del casco ben visibile in color oro mentre non manca la ormai solita scacchiera, che in questo caso troviamo nella parte superiore, e le lettere TT nella parte bassa del casco. Nel retro, come ormai tradizione, troviamo il percorso del TT, anch’esso in color oro.

L’Arai  IOMTT 2017 sarà in vendita in anteprima presso l’Arai Village dell’Isola di Man in occasione del TT 2017, in seguito arriverà presso i dealer autorizzati.

 

 

TT 2017: UFFICIALE, MARTIN CON HONDA, CON LUI MCGUINNESS!

martin honda tt 2017Ieri era solamente un ipotesi (seppur avvalorata da prove molto concrete), oggi diventa ufficiale: Guy Martin tornerà a correre tra le strade dell’Isola di Man tra pochi mesi, e lo farà in sella alla nuova Honda CBR1000RR SP2 ufficiale.

Il suo compagno di team sarà sua Maestà John McGuinness (23 TT vinti…) a formare una coppia molto forte ma che più diversa non si potrebbe a livello di record con Guy alla ricerca del suo primo TT (sembra incredibile anche solo pensarlo ma Martin non ha mai vinto tra le strade dell’Isola).

 

TT 2017: GUY MARTIN TORNA AL TT! SARA’ IN SELLA ALLA NUOVA CBR SP2!

martin 2015Secondo una indiscrezione che trova conferme in ambienti vicine a Honda UK e che è stata riportata sul profilo Instagram ufficiale del TT il simpatico e veloce Guy Martin sarebbe pronto per tornare tra le insidiose strade dell’Isola di Man per cercare di ottenere (e sarebbe anche ora!) il suo primo TT!

Guy sarà in sella alla nuova Honda CBR1000RR SP2 che, a proposito, verrà svelata ufficialmente i primi di Febbraio. Martin ha già pilotato, senza molta fortuna, il CBR1000RR in passato al TT salvo poi passare alla Suzuki GSX-R 1000 ed in seguito alla BMW S1000RR senza mai, come tutti sappiamo, trovare la vittoria finale.

Sarà la volta buona amici lettori? Difficile dirlo. Difficile sapere se la nuova SP2 sarà competitiva sin da subito per esempio. Inoltre i giovani stanno progressivamente prendendo possesso delle strade dell’Isola scalzando via via nomi “divini” come quello di McGuinness (che ha un po deluso nel 2016 anche a causa di una moto, la CBR1000RR, non più competitiva).

Ovviamente mi auguro che Martin vinca almeno un TT, se lo merita…E’ un pilota “vero”, un tosto, magari non il migliore li in mezzo ma sicuramente un uomo che merita di scrivere il suo nome nell’albo d’oro del TT!

Scritto da Marco Meli