TECNICA: FINALE AKRAPOVIC PANIGALE R UFFICIALE. ANALISI TECNICA.

panigale r Akrapovic 2016 wsbk

TheRaceMode.com è un sito amico della tecnica nel motociclismo! Spinti dal sempre crescente interesse da parte degli appassionati cercheremo di scrivere quando possibile dell’aspetto più intimo delle moto che amiamo (Marco Meli, fondatore di TheRaceMode.com)

Ha destato molto curiosità (anche a livello regolamentare…) il nuovo scarico della Panigale R ufficiale prodotto da Akrapovic.

La nuova conformazione con doppio finale sostituisce quello precedente con finale singolo laterale, tuttavia osservando più attentamente i dettagli possiamo notare come in realtà l’impianto non sia un 2-1-2 classico, ma quasi un 2-1 con finale sdoppiato.

Il secondo finale (quello di sinistra nella foto) sfrutta un collettore molto corto, all’interno di questo collettore troviamo una valvola allo scarico comandata da un motorino elettrico (è la scatoletta nera con la scritta Akrapovic) che apre e chiude il secondo finale che, come possiamo ben notare, ha un apertura più ampia rispetto al “gemello” di destra.

Ma a cosa serve la valvola di scarico? E perchè il finale è sdoppiato?

Prima di tutto un cenno storico, le valvole allo scarico vengono usate da tempo sulle moto sportive, impossibile non ricorda la mitica Yamaha FZR 1000 con valvola di scarico chiamata ex-up, la medesima valvola era presente anche sulla YZF-750 dalla quale derivava la versione WSBK, tuttavia in gara venivano eliminate perchè a quel tempo ritenute superflue, inoltre erano pesanti e spesso non funzionavano perfettamente (a volte si bloccavano…Chi ha avuto una ex-up, lo sa).

I tecnici di Borgo Panigale per cercare l’allungo ed i cavalli necessari nella parte alta del contagiri hanno deciso di dare più sfogo al grosso v-twin usando una seconda uscita di scarico che si potesse parzializzare per evitare di perdere i preziosi medi che un bicilindrico deve avere. Quando il pilota esce dalle curve più lente la valvola è completamente chiusa, al contrario quando è in pieno rettifilo la valvola è completamente aperta. L’impianto, che possiamo quasi definire “attivo”, passa dall’essere un 2-1 ad essere un 2-2 on demand su richiesta della centralina.

Da notare che dalla “black box” della valvola di scarico non si vedono uscire cavi, ne elettrici ne meccanici. Probabilmente il motorino è azionato tramite bluetooth. Una tecnologia analoga è adottata sempre da Akrapovic negli impianti aftermarket in vendita per le auto. In questo caso l’utente, tramite un telecomando, apre e chiude la valvola di scarico per avere più o meno sound.

SPONSOR BY WRS.SM | DUCATI RACING PARTS

1 2 3 4 5 11