DAKAR CLASSIC: LA PORSCHE 953 / 959 CHE VINSE LA DAKAR E LA 24 ORE DI LE MANS CON LO STESSO PILOTA!

Quante vetture possono vantare di aver vinto nel corso della sua storia sia la 24 Ore di Le Mans che la Parigi – Dakar? E quante nello stesso anno? Probabilmente solo la Porsche 911 nella versione 959! Infatti la Nove Undici nella versione 959 si è aggiudicata la maratona rally più dura e famosa al mondo nel 1986 e nella variante 961 la 24 Ore di Le Mans, sempre nel 1986. E sempre con lo stesso pilota!

La 953 di Ickx, notare i cerchi. Lo stesso disegno della versione stradale.

Ma andiamo con ordine: la vittoria con la 911 953 alla Dakar del 1984.

L’equipaggio totalmente del team ufficiale Porsche Rothmans era composto dal pilota veterano Metge e dal navigatore Lemoyne. Per Metge si trattava della seconda vittoria assoluta dopo quella ottenuta nel 1981 su Range Rover (e non sarà l’ultima come leggeremo alla fine dell’articolo!).

La 953 era di base in tutto e per tutto una 911 con tanto di motore 3.2 6 cilindri boxer montato a sbalzo! Erogava la bellezza di 300 cavalli ed era dotata di trazione integrale con cambio manuale.

Il motore flatsix andava forte ma beveva altrettanto forte! Così la vettura era dotata di due serbatoi: uno anteriore posto dentro il cofano da 120 litri e uno posteriore, posizionato dietro il pilota, da 150 litri per un totale di 270 litri!

Gli ingegneri Porsche avevano previsto un sistema per trasferire il carburante da un serbatoio all’altro per poter così bilanciare la vettura. Vettura che da terra, rispetto ad una normale 911 era più alta di ben 27 cm con sospensioni irrobustite e studiate per il percorso.

La 953, vero e proprio laboratorio per la 959 Rally Gruppo B.

Dato che la 953 non doveva avere una controparte stradale omologata gli ingegneri tedeschi fecero tutte le modifiche necessarie in totale libertà e tante di queste soluzioni erano a tutti gli effetti esperimenti per il progetto 959 studiato per i rally gruppo B e che vincerà la Dakar nel 1986, sempre con Metge e che a livello stradale è considerata una tra le supercar più spinte e tecnologicamente avanzate della storia dell’automobilismo. Basti ricordare che la 959 S a Nardò sfiorò i 340km/h fermandosi a 339! La trazione integrale della 959 stradale chiamata PSK, derivata dalla 953 Dakar, sarà la base delle futura 911 993 turbo del 1995.

La bellissima 959 stradale dotata di motore boxer 2.8 biturbo e oltre 500 cavalli. Presentata nel 1986. L’anno dopo uscirà la Ferrari F40.

Metge la portò alla vittoria è vero, ma non doveva essere lui il pilota “vincente”. Infatti nei piani di Porsche la vittoria sarebbe dovuta andare al belga Ickx. Fu il campionissimo della 24 Ore di Le Mans, e uomo Porsche nelle competizioni, a portare lo sponsor Rothmans (con relativi, ingenti, fonti). Il Belga vinse tante tappe, mostrandosi velocissimo, fu solamente un problema tecnico alla ruota a fermarlo costringendolo a un non meritato 6° posto finale. Metge al contrario era meno veloce ma più strategico, caratteristica comune a molti vincitori della Dakar, anche moderni. Ironia della sorte Ickx vincerà solamente una Dakar, al volante di una…Mercedes 280 GE l’anno prima della sua sfida con Porsche, quindi nel 1983.

Il fallimento del 1985.

Nel 1985, l’anno successivo, Porschè usò tre 953 con carrozzeria 959. L’ibrido non ebbe successo e nel complesso fu una campagna fallimentare.

La vittoria del 1986 alla Dakar e alla 24 Ore di Le Mans.

Nel 1986 la casa della Cavallina portò finalmente le nuove 959 e il loro motore biturbo limitato a 400 cavalli, decisamente più performante rispetto a quello della 953 e tornò alla vittoria, come detto, di nuovo con Metge con Ickx 2°, ancora volta beffato.

Con l’abolizione del Gruppo B nei rally la 959, che proprio per i rally, era stata studiata finisce la sua brevissima carriera.

La vittoria di Le Mans con la 961 nel 1986

Porsche decide di allungare la vita della 959 e la modifica per le gare di durata, e con la variante chiamata 961 partecipa alla 24 Ore di Le Mans vincendo la propria classe…Indovinate con chi al volante? Proprio Metge che è ancora l’unico pilota della storia ad aver vinto con la “stessa vettura “sia la Dakar che la classica di Le Mans nello stesso anno.

1 2 3