MOTO2: QATAR | ARRIVA LA PRIMA VITTORIA DI MORBIDELLI!

morbidelli moto 2 2017 38392La Moto2 regala la prima vittoria del week end all’Italia grazie a Franco Morbidelli!

L’italiano del team Marc VDS, dopo aver dominato le prove, ha dominato la gara praticamente dall’inizio.

Franco, dopo aver superato Luthi, si è involato verso la bandiera a scacchi conducendo una gara ordinata e senza particolari rischi.

Per Morbidelli si tratta della prima vittoria da quando milita in Moto2. Il podio viene formato dal veterano Luthi e da Nakagami.

Ottimo 4° posto per Oliveira in sella alla debuttante KTM.

  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  

MOTO2/MOTO3: PIOVE IN QATAR (E MANCANO LE GOMME RAIN) ANNULLATA LA PRIMA GIORNATA.

moto2 oliveira ktm 2017 92I piloti della Moto3 e della Moto2 hanno visto concludere anzitempo la prima giornata di test (di tre) a loro riservata a causa di un problema curioso (ma non raro come si potrebbe pensare) in Qatar: la pioggia!

La pioggia caduta con insistenza e l’arrivo della sera hanno costretto gli organizzatori ad annullare definitivamente la prima giornata anche perchè Dunlop, che fornisce le gomme in Moto3 e Moto2, non ha portato in Qatar le gomme rain.

Nel 2009, lo ricorderete, una violenta pioggia allagò il circuito costringendo i piloti a correre il giorno successivo, ovvero il lunedi.

  • 17
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  

MOTO2 CON PIU’ ELETTRONICA (MARELLI) A PARTIRE DAL 2019. ECCO PERCHE’.

ktm moto2 9403 2017La Dorna si è accorta (con colpevole ritardo…) che le Moto3 hanno meno cavalli e più elettronica delle Moto2 il che, a livello tecnico, è un non senso dato che la Moto2 dovrebbe preparare i piloti alla MotoGP ed invece, almeno si ad oggi, non lo ha fatto.

Infatti escluso Marquez (che dispone di un talento superiore) nessuna delle giovani promesse della Moto2 ha brillato in MotoGP. Piloti come Bradl, Redding e Pol Espargaro erano tanto veloci in Moto2 quanto in difficoltà in MotoGP, eppure alcuni di loro hanno persino battuto Marquez. Solamente Iannone, con le dovute proporzioni, ha avuto un passaggio leggermente più facile.

La Moto2, per cercare di colmare il gap con la MotoGP, avrà a partire dal 2019 un elettronica più completa e sofisticata fornita da Marelli (già fornitore in Moto3 e MotoGP) ed in grado di preparare i piloti al salto in MotoGP.

Che strategie gestirà il nuovo complesso hardware/software della Casa italiana? La Dorna non ha ancora deciso ma verosimilmente avreno il traction control disponibile su settaggi standar, il launch control e l’anti-wheeling.

  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  

ECCO LA KTM MOTO2, LA PRIMA MOTO UFFICIALE NELLA STORIA DELLA CATEGORIA!

ktm moto2 9403 2017C’è davvero tanta curiosità intorno alla KTM che tra una manciata di settimane lancerà la sfida al titolo nelle categoria Moto2, infatti per la prima volta nella storia di questa giovane categoria una Casa schiera una moto completamente ufficiale creando anche uno strano precedente dato che la Moto2 era stata pensata come campionato per telaisti…(ma si sa, quando la Dorna fa i regolamenti i confini non sono mai definiti, cambiano a seconda delle richieste di qualcuno…)

Il motore Honda CBR600RR è incastonato dentro un telaio a traliccio con tubi in acciaio, soluzione decisamente ricercata che tiene fede alla tradizione di KTM che non ha mai, in nessuna categoria (neppure Moto3), usato telai in alluminio, infatti anche la MotoGP sfrutta un telaio a tubi.

La moto, grazie anche alla livrea Red Bull, appare davvero aggressiva e ben rifinita e sino a questo momento, a giudicare dai risultati dei winter test, anche discretamente competitiva.

La KTM vincerà sin da subito il campionato magari con quel Binder che l’anno scorso in Moto3 è sembrato un fenomeno? Ovviamente è impossibile rispondere a questa domanda, tuttavia KTM al contrario dei team privati potrà contare su un maggior supporto tecnico e fondi finanziari praticamente illimitati…

E nelle corse quando hai tanta tecnica e tanti soldi hai fatto gran parte del lavoro.

 

  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  

MOTO2: CAMBIA TUTTO! ARRIVA IL MOTORE TRIUMPH DA 160CV. VIA HONDA CBR600RR!

moto2 2016 9089Rivoluzione tecnica in Moto2 a partire dal 2019 amici lettori: la classe di mezzo cambierà fornitore per quanto riguarda il propulsore lasciando il collaudato motore Honda di derivazione CBR600RR a favore di un inedito 3 cilindri in linea prodotto da Triumph in grado di erogare oltre 160cv secondo l’indiscrezione del sempre ben informato Motorsport.com (che cita SpeedWeek).

Il motore inglese costringerà i telaisti a ridisegnare del tutto i telai dando inizio ad una nuova fase tecnica della Moto2 non solo per via dell’architettura e degli ingombri, ma anche per via della potenza che sale dagli attuali 130 cavalli (mai confermati) ad oltre 160 con importanti variazioni anche per quanto riguarda il valore di coppia massima.

In un primo momento, secondo SpeedWeek, si sarebbe proposta MV Agusta salvo poi doversi tirare indietro a causa dei problemi economici che ben conosciamo.

La notizia del passaggio a Triumph verrà ufficializzata nel corso del 2017 secondo fonti interne a Dorna.

 

  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  

MOTO. UFFICIALE: KTM IN MOTO 2 NEL 2017. ECCO TEAM E PILOTI SCELTI.

ktm moto 2 2017 900Moto News. Ora è ufficiale: la KTM correrà nel 2017 il campionato mondiale Moto2 diventando la prima Casa a parteciparvi direttamente (curioso è che lo scopo del campionato era quello di far correre i telaisti per evitare l’ingresso alle Case…).

Il team scelto è quello di Aki Ajo che già gestisce, con notevole successo, le Moto3 austriache.

I piloti saranno Brad Binder dalla Moto3 già in forza a KTM e Tom Luthi, un veterano della Moto2 (anzi possiamo quasi definirlo uno “statale” della Moto2 dato che anno dopo anno vi corre senza mai ottenere risultati da titolo iridato…Misteri del motociclismo!).

La KTM Moto2, che nasce in collaborazione con WP, sarà motorizzata come da regolamento Honda CBR600RR il che ci porta ad un paradosso: se dovesse vincere delle gare, o addirittura il titolo, chi si prenderebbe il merito? La KTM o la Honda che, per inciso, in Moto3 sono acerrime rivali. Situazione “stupida” che nasce da un regolamento, quello della Moto2, assolutamente “stupido”.

 

  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  

MOTOGP: QATAR | FP1 – RESULTS, DOMINIO YAMAHA! LORENZO DOMINA DI AUTORITA’. ROSSI 2°. IANNONE E’ 3°.

qatar motogp fp1 2016La MotoGP 2016 inizia con la FP1, come di consueto in Qatar. Lorenzo ha letteralmente dominato il turno dall’inizio alla fine migliorandosi sul finale mostrando subito un ottimo feeling nonostante la pista ancora sporca. Da notare per Jorge un problema a metà turno con la gomma anteriore consumata in maniera anomala.

Rossi chiude 2°. Il Dottore si è migliorato sul finale girando, curiosamente, per ben 4 giri dietro Maverick Vinales (Suzuki). Come al solito VR46 va in progressione.

Iannone ha girato a tratti usando la gomma dura per tutto il turno. Gomma che mal si trovava sull’asfalto polveroso del Qatar.

In progressione anche i tempi di Vinales che si è migliorato giro dopo giro. Il pilota Suzuki è sempre stato velocissimo nella prima parte del tracciato salvo perdere nel secondo tratto.

Da segnalare la prima caduta (e unica del turno) della stagione di Smith che è scivolato senza conseguenze.

  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  

SORPRESA! KTM IN MOTO2…ECCO PERCHE’ E’ UNA MOSSA STRATEGICAMENTE GENIALE! di Marco Meli

ktm moto2 2016 94030La notizia era totalmente inattesa e quindi ha lasciati stupiti appassionati ed addetti ai lavori (anche perchè in Austria nessuno ne aveva mai parlato…): KTM, insieme al suo partner WP, correrà in Moto2 motorizzata Honda CBR600RR (come da regolamento…)

Perchè la notizia è interessante quanto incredibile? Perchè KTM diventa la prima Casa ad impegnarsi ufficialmente in Moto2, un campionato che come ben sappiamo è nato per i telaisti (salvo poi non interessare più neppure a loro…).

La partecipazione di KTM in Moto2 è assolutamente strategica a livello sportivo. Secondo i vertici della Casa austriaca il passo è stato fatto per permettere ai giovani di crescere a partire dalla Red Bull Rookies Cup (che si corre appunto con le KTM Moto3), passare alla Moto3, in seguito alla Moto2 sino ad arrivare alla MotoGP dove KTM sarà presente a partire dal 2017.

Che dire amici lettori? In KTM hanno le idee assolutamente chiare. Dopo aver vinto tutto e di tutto alla Dakar, nel supermotard, nel cross, nell’enduro ed in Moto3 gli austriaci sono pronti ad attaccare anche il motomondiale frontalmente.

Vi faccio notare che un team factory in Moto2 godrebbe dello sviluppo da parte dalla Casa (e spesso anche dei finanziamenti…), un benefit che nessuno team attualmente impegnato in Moto2 ha. Questo porterebbe KTM a dominare nel giro di un paio di stagioni, anzi forse dal suo debutto ed andrebbe a rendere la Moto2 (ancora una volta) un monomarca. E dire che la Dorna volle la Moto2 perchè la 250GP era ormai un monomarca Aprilia…Buffo il destino vero amici?

Scritto da Marco Meli | Segui la mia pagina Facebook! (Clicca QUI)

 

 

  • 36
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  

MOTO2: RABAT SI FRATTURA LA CLAVICOLA DESTRA IN ALLENAMENTO.

rabat 2015 7930Episodio sfortunato per il campione del mondo in carica della classe Moto2, Tito Rabat si è infatti infortunato mentre si allena sulla pista di Almeria. Le conseguenze dell’impatto hanno portato Tito direttamente sotto i ferri per stabilizzare la clavicola destra fratturata tramite l’inserimento di una placca.

Rabat sarà comunque presente al GP di Germania questo week end ha fatto sapere.

  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  

MOTO2: ASSEN | ZARCO IN POLE GIRA COME…MELANDRI IN MOTOGP!

zarco moto2 2015Il cronometro, si sa, non guarda n faccia a nessuno, non ha emozioni e non ha pietà…La magnifica pole di Zarco in 1.36.346 è più veloce dell’ultimo tempo realizzato da Melandri in MotoGP con la RS-GP 1.35.376.

Zarco pilota una Kalex con motore Honda CBR600RR quasi del tutto di serio. Melandri un prototipo con motore V4 appositamente studiato per la MotoGP, la differenza tra i due propulsori è almeno di 100cv a favore del motore veneto.

Il matrimonio tra Melandri ed Aprilia per quanto riguarda la MotoGP è fallito, ci si chiede perchè condividano ancora lo stesso tetto/box.

QUI I TEMPI DELLA MOTO2 

  • 94
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •