MASERATI ALFIERI: IL FUTURO HA INIZIO. ELETTRICA DA OLTRE 300KM/H. BENZINA E PLUG-IN.

Mentre un noto brand tedesco “promette il futuro elettrico” (ma ha ben altri problemi da risolvere) l’italianissima Maserati si appresta a lancia la Alfieri che ha colpito per bellezza e armonia durante la sua prima presentazione, quando era ancora un concept.

Il compito della Alfieri sarà arduo, ma non impossibile: togliere clienti alla Porsche 911. Difficile? Si. Ma FCA ama le sfide difficili, salvo alla fine vincerle (leggasi Stelvio e Giulia).

La Alfieri (il cui nome deriva da Alfieri Maserati, pilota, imprenditore e fondatore di Maserati) sarà una vettura gran turismo 2+2 dal design (linee disegnate da Marco Tencone) tipicamente italiano: coda tronca e cofano lungo.

Presentata come concept nel 2014 ha subito impressionato per via della sua bellezza e delle sue linee che fondono passato e futuro. Andrà in produzione tra il 2020 e 2021 mentre la versione definitiva verrà presentata durante il 2019.

La versione definitiva, e qui il discorso si fa molto interessante, avrà tre diverse motorizzazioni:

V6 biturbo endotermico

V6 + motori elettrici per la versione plug-in

completamente elettrica ad alte prestazioni.

La versione completamente elettrica, secondo i piani di Maserati, attingerà tanto da Ferrari e sarà una vettura ad elevatissime prestazioni capace di bruciare lo 0-100 in meno di 3 secondi e di superare i 300km/h.

Lo scopo, non dichiarato ma evidente, è di attaccare i costruttori tedeschi sul loro prossimo campo di battaglia: la mobilità elettrica ad alte prestazioni.