JEEP RENEGADE 4xe: COME RICARICARE LA BATTERIA.

Articolo scritto in collaborazione con CAR Bologna, concessionaria ufficiale Jeep a Bologna

Proseguiamo la nostra disamina sulla nuova Jeep Renegade 4xe elettrificata che arriverà nelle concessionarie i primi di luglio. Come ricarichiamo la batteria da 11,4 kWh posta sotto il divano posteriore in prossimità del pavimento?

Quando acquistiamo un auto elettrica o plug-in la domanda è sempre la stessa:

come e dove ricarico la batteria per sfruttare la mobilità a impatto zero?

Nel caso delle vetture completamente elettriche siamo vincolati a sistemi di ricarica esterni (prese domestiche, wall-box, colonne di ricarica private, colonne di ricarica pubbliche) e questo vincolo, al momento, rappresenta il più grande limite alla diffusione delle vetture elettriche, con le vetture plug-in il “problema” è meno importante, nel caso del sistema 4xe di Jeep Renegade e Compass il problema è quasi risolto grazie ad alcuni sofisticati sistemi interni di ricarica. Scriviamo quasi perchè sia Renegade che Compass possono essere ricaricate anche con sistemi esterni in tempi molto brevi. Iniziamo la nostra analisi.

Frenata Rigenerativa: grazie a questo sistema la vettura converte l’energia cinetica della frenata in energia elettrica in modo da ricaricare la batteria.

Modalità e-Save: se impostiamo questa modalità mediante il selettore delle modalità ibrida, il sistema 4xe manterrà la batteria a un determinato livello di carica o ricaricherà la batteria fino a una determinata soglia.

Da notare che anche con batteria scarica la trasmissione integrale 4xe funziona sempre, queste perchè il motore endotermico 4 cilindri turbo 1.3 darà sempre corrente alla batteria e da qui al motore elettrico per mantenere in funzione la trasmissione 4xe a tutto vantaggio della guida e della sicurezza.

Ricarica domestica tipo 2: la vettura di serie dispone di un cavo di ricarica domestico (modalità 2) che si collegherà alla presa di tipo 2 della vettura. Grazie a questo sistema sarà possibile caricare la Renegade 4xe o la nostra Compass 4ex nel proprio box, davanti casa se si dispone di una presa esterna o nel proprio cortile condominiale se si dispone di un posto auto privato dotato di presa elettrica.

Ricarica tipo 3: grazie al cavo di ricarica rapido di tipo 3 possiamo ricaricare la vettura da una colonna di ricarica pubblica.

Ricarica domestica Wallbox: grazie alla Easy Wallbox possiamo ricaricare rapidamente la nostra vettura in casa installando in maniera rapida e sicura la Easy Wallbox che NON richiede alcuna modifica al nostro impianto elettrico.

Articolo scritto in collaborazione con CAR Bologna, concessionaria ufficiale Jeep a Bologna. Via Pietramellara 4. Clicca Qui per accedere al sito.

JEEP RENEGADE 4xe PHEV: ELETTRICA DIVERTENTE DA GUIDARE!

Articolo scritto in collaborazione con CAR Bologna, concessionaria ufficiale Jeep a Bologna.

Può un veicolo elettrificato essere anche divertente? Nel caso della Renegade 4xe PHEV la risposta è si! Grazie alla trazione integrale 4xe la piccola di casa Jeep è in grado di districarsi sia in off-road (ma non andiamo sul percorsi troppo impegnativi, per certe avventure meglio affidarsi al Wrangler, per rimanere in casa Jeep), sia in un tratto guidato di montagna a patto di non esagerare con il pedale del gas e del freno! Come? Ve lo spieghiamo.

La potenza complessiva della Renegade 4xe è di ben 240 cavalli, 180 cavalli arrivano dal piccolo e leggero motore 1.3 turbo 4 cilindri, mentre i rimanenti 60 arrivano dal motore elettrico posto sull’asse posteriore della vettura e alimentato da una batteria da 11.4 kWh posta sotto il divano posteriore.

la trazione integrale 4xe è garantita anche con batteria scarica perchè la vettura è dotata di un sistema di ricarica interno che permette sempre al motore elettrico di funzionare garantendo la trazione integrale anche in assenza del classico albero di trasmissione.

Grazie al posizionamento della batteria, posta come detto sotto il divano posteriore, abbiamo un baricentro piuttosto basso a tutto vantaggio della dinamica di guida (maggiore stabilità in ingresso e percorrenza curva, maggiore stabilità in frenata e accelerazione).

Mentre se usiamo la Renegade 4xe nella modalità completamente elettrica ci troviamo al volante di una vettura trazione posteriore dotata di 60 cavalli e ben 263 Nm subito disponibili grazie alle caratteristiche di erogazione del motore elettrico. La combinazione di motore endotermico e motore elettrico garantisce uno scatto 0-100 km/h in poco più di 7 secondi, un valore molto interessante.

Articolo scritto in collaborazione con CAR Bologna, concessionaria ufficiale Jeep a Bologna. Via Pietramellara 4. Clicca qui per accedere al sito ufficiale.

JEEP RENEGADE 4xe PHEV: COME FUNZIONA, LE MODALITA’ DI ESERCIZIO.

Articolo sponsorizzato da CAR Bologna, concessionaria ufficiale Jeep a Bologna.

La Jeep Renegade 4xe PHEV e la “gemella diversa” Compass rappresentano l’ingresso di FCA nel tecnologicamente complesso mondo delle vetture plug-in che tanto piacciono al mercato europeo. Le vetture plug-in, lo spieghiamo brevemente, sono in grado di funzionare sia in modalità elettrica, sia in modalità ibrida, sia in modalità “classica” e si ricaricano attraverso una presa esterna in tempi nettamente più brevi rispetto a una classica vettura elettrica. Grazie al motore endotermico a carburante hanno anche un autonomia “reale” maggiore rispetto a un elettrico puro e una facilità di utilizzo nettamente superiore dato che non dipendono da una colonna di ricarica.

FCA con Renegade 4xe si è spinta molto a fondo nel mondo delle vetture plug-in realizzando una vettura tecnologicamente avanzata che sfrutta nel migliore dei modi tutte le tecnologie disponibili derivate anche dalle corse per realizzare una 4×4 prestazionale che raggiunge da fermo i 100km/h in poco più di 7 secondi e che in modalità ibrida raggiunge i 200km/h mentre le velocità con la strategia elettrica è di circa 130km/h, più che sufficiente (!) dato che la modalità elettrica è stata pensata e ottimizzata per il solo uso cittadino.

A seguire una panoramica delle strategie disponibili.

MHEV: combinazione di motore a combustione interno e motore elettrico. La batteria viene caricata dal motore a combustione interna e dalla frenata rigenerativa. In questo caso non è consentita la guida in modalità elettrica.

HEV: combinazione di motore a combustione interna e motore elettrico. La batteria viene caricata dal motore a combustione interna e dalla frenata rigenerativa. Le prestazioni della batteria consentono di coprire brevi tragitti in modalità elettrica.

IBRIDO PLUG-IN: combinazione di motore a combustione interna e motore elettrico. La batteria viene caricata anche da una fonte esterna e attraverso la frenata rigenerativa. Le prestazioni della batteria consentono di effettuare lunghi viaggi in modalità completamente elettrica.

BEV: la trazione è fornita da esclusivamente dal motore elettrico.

REEV: il veicolo è dotato di un piccolo generatore a benzina per ricaricare la batteria ed estendere l’autonomia quando il livello di carica della batteria è basso.

Da notare un fatto piuttosto importante per questo genere di vetture: la batteria da 11,4 kWh che consente di percorrere 50 km in modalità elettrica si ricarica al 100% in circa 3 ore da una colonna pubblica.

Articolo sponsorizzato da CAR Bologna, concessionaria ufficiale Jeep a Bologna. Clicca QUI per accedere al sito ufficiale.