BMW: ADDIO A DTM E FORMULA E. AVANTI CON LA M4 GT3.

BMW Motorsport, attraverso un comunicato ufficiale, ha confermato il ritiro dalla Formula E alla fine della imminente stagione e il ritiro dal DTM, almeno per quanto riguarda il 2021, dopo il cambio regolamentare che BMW, lo si sapeva da tempo, non ha gradito.

Se l’uscita dalla Formula E è strategica (il campionato non è cresciuto come ci si aspettava), l’uscita dal DTM è fortemente politica. Infatti la Casa dell’elica si è opposta al passaggio alle vetture di tipo GT3 nel DTM a partire dal 2021, mentre Audi si è detto favorevole sin da subito. Inoltre l’attuale GT3 di BMW è la ormai vecchia M6, vettura non più aggiornata che a fine 2021 verrà sostituita dalla ben più moderna M4 GT3 quindi la sfida contro l’Audi R8 LMS GT3 (vettura aggiornata e molto competitiva) sarebbe stata impari.

A proposito di M4 GT3. BMW ha confermato che la vettura sarà a disposizione dei team a fine 2021 per scendere in pista nel 2022. Sostituirà, come detto, la vecchia M6 e sarà declinata in base al nuovo regolamento GT3 varato per rendere le vetture meno costose da acquistare e mantenere.

Oltre alla M6 BMW dovrebbe pensionare anche la fallimentare M8 GTE / GTLM che nel WEC non è mai stata competitiva (una sola stagione, un solo podio) Un pochino meglio nell’IMSA americano ma solo perchè aiutata da un BoP piuttosto favorevole. Sul ritiro definitivo della M8 al momento ci sono solo voci, nessuna conferma.

Mentre sul fronte team ufficiali, BMW ha chiuso i rapporti con alcuni team che supportava sia a livello tecnico che economico e punterà, almeno per l’immediato futuro, sui team privati proprio con la M4 GT3 (che dovrebbe essere declinata anche in chiave GT4 per sostituire l’attuale M4 GT4 basata sul vecchio modello).

Non sono segnalate modifiche invece per l’entry level nel mondo delle corse di BMW, la M2. Vettura apprezzatissima da team e piloti privati per le gare amatoriali per via del basso costo d’acquisto e dei bassi costi di esercizio.

Durante le crisi in genere le Case tagliano proprio il motorsport, salvo poi tornare. La presenza nel motorsport delle Case è ciclica e non deve mai far preoccupare.

Marco Meli (Instagram marco_meli_307)

1 2