TV: STREET HAWK, LA MOTO DA 480KM/H…LA RICORDATE? (SPERO DI NO!).

street hawkAvete presente quella castroneria di Biker Boyz? Si, quel film di “brucia i copertoni non la tua anima” (roba che se Jorge Lorenzo sente una frase come questa si incazza come una bestia…E già di suo in sto periodo lo spagnolo è davvero scazzato…). Ecco Biker Boyz al confronto di Street Hawk diventa un documentario realistico…

Siamo negli anni 80, negli USA su un furgone nero girava l’A-Team, su una Ford Gran Torino rossa con striscia bianca giravano Starsky & Hutch, su una Pontiac nera che parlava girava Micheal (non c’è bisogno di ricordare il cognome del Divino..). Praticamente l’America era al sicuro! Si? Non tanto! In realtà l’A-Team sparava migliaia di proiettili senza ammazzare praticamente nessuno. Starsky & Hutch facevamo i pedinamenti con una macchina che era visibile pure dallo spazio a…Occhio nudo e Micheal il divino, dotato di camicia di flanella con petto villoso in bella mostra, o parlava con la sua auto KITT e finiva a letto con qualcuna a caso. La versione seria ed investigatrice di Micheal esiste, si chiama Austin Powers e ho detto tutto amici…

Insomma in mezzo a tutto sto casino un tale progetta una moto da 480km/h modificando una Honda XR, ovvero una monocilindrica da 40 CF (cavalli forse). La moto in questione non solo va veloce ma spara anche un raggio laser per neutralizzare i nemici che sono scappati all’A-Team, Starsky & Hutch, Micheal & KITT, Mazinga, Goldrake e all’ispettore Derrick. Roba che ti chiedi:

“ma all’epoca ero così scemo da credere in queste stronzate?”

Il casco si chiude da solo ed è dotato della tecnologia HUD, ed l’unica cosa decente in tutta la serie…Il protagonista è il solito figone anni 80 palestrato/dopato/mascellone, il suo aiutante è il classico nerd che gode nell’essere sfruttato dall’amico figo e trombatore.

Durata della tragedia? Per fortuna una sola serie. Dopo anche i produttori, evidentemente, si sono accorti che sta cosa non poteva andare oltre causa “mancanza di alcun senso logico ed illogico”.

Dopo Street Hawk purtroppo arriverà Renegade, ovvero quel tale ricercato che andava in giro su una lentissima Harley (883 se ricordo bene) a sgominare il male senza casco e con un fucile a pompa sotto la sella (pensa te…In Italia se hai una freccia non omologata ti sequestrano la moto!)

QUI IL VIDEO DELLA SIGLA DI STREET HAWK (se non lo vedete è meglio, credetemi!)

Marco Meli

PS a proposito di Micheal, il protagonista (David) ha recentemente dichiarato a proposito della quantità di donne con le quali è stato a letto: di non ricordare il numero esatto…Dopotutto dopo aver parcheggiato KITT è andato a fare il bagnino in California! Micheal il Divino…Tutti noi dobbiamo ispirarci a lui!

  • 60
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  

QUADERNI KAWASAKI? LI VOGLIO! GRAZIE

quaderni pigna kawasakiTra la linea di accessori Kawasaki del 2015 troviamo anche i…Quaderni! Ad Akashi hanno pensato al “back-to-school 2015/2016”, quale miglior ritorno tra i banchi se non portandosi dietro qualcosa di verde? Non so voi amici, ma io li adoro perchè mi riportano indietro nel tempo quando usavo i quaderni che ritraevano in copertina i piloti della Dakar e moto come la Cagiva Elefant!

Li produce Pigna, li trovate nelle migliori cartolerie!

  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  

LEGGI THERACEMODE.COM? HAI UNO SCONTO SULL’ACQUISTO DI LIBRI SUL MOTORSPORT!

ti portero a bray hillGrazie ad un accordo con una libreria convenzionata di Imola siamo in grado di offrire ai lettori di TheRaceMode.com uno sconto speciale per tutti coloro che acquisteranno uno o più libri sul motorsport (come ad esempio biografie riguardanti i piloti, testi di tecnica, annuari ecc…).

TheRaceMode.com vuole essere un sito vicino agli appassionati e dedicato agli appassionati. Vicino non solo con le parole, ma con i fatti.

Un esempio concreto? Siamo riusciti a farvi avere un libro fotografico su Troy Bayliss a 20 euro anzichè 45.

Nella mia visione del futuro i siti di motorsport news dovrebbero essere portali dove poter acquistare anche beni e servizi a tema ed i lettori più costanti dovrebbero essere premiati.

  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  

TROY BAYLISS: IN OFFERTA PER I LETTORI DI THERACEMODE.COM IL TEST DI G.AVALLONE!

COPERTINA COMPLETA ok 01TheRaceMode.com non va in vacanza! Quando mezza Italia era in ferie abbiamo stretto un accordo con la libreria Mondadori di Imola (città dove ha sede la nostra redazione) per divulgazione del motorsport attraverso testi e foto! Un accordo che prevede la disponibilità di testi tra i più ricercati ed una serie di sconti e promozioni validi solo per i lettori di TheRaceMode.com!

Iniziamo con uno dei campioni più amati di sempre: Troy Bayliss. Il libro fotografico (un ottimo lavoro del fotografo G.Avallone) è disponibile in promozione a 20 euro + spese di spedizione.

Per info ed acquisti scrivete pure alla nostra redazione attraverso la mail

– theracemode@gmail.com –

e noi gireremo l’ordine alla libreria.

La disponibilità dei testi è limitata.

 

  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  

RITORNA IL TRIO DI TOP GEAR! LI VEDREMO SU…AMAZON!

top gear trio amazonEsatto Amazon, il colosso dell’e-commerce ha comprato non i diritti della trasmissione Top Gear (che andrà in onda sulla BBC come sempre…), ma i suoi conduttori e parte dello staff ex BBC. Costo dell’operazione 250 milioni di dollari per allestire un totale di 36 episodi spalmati in 3 anni di produzione.

Rivedremo quindi Clarkson, Hammond e May provare auto in maniera semiseria per la gioia di tanti fan (ed io sono tra quelli!). Al contrario NON rivedremo Stig, infatti il personaggio appartiene alla BBC (ma vedrete che Clarkson inventerà qualcosa, magari “Stog” usando il suo proverbiale humor britannico!).

  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  

GUY MARTIN PRONTO A SFONDARE LE 400 MIGLIA ORARIE SU QUESTA…TRIUMPH!

triumph rocket martin 2015Che ci crediate oppure no…Questo missile è una moto Triumph! E non scherzo! Il costruttore britannico ha realizzato questa speciale “moto” per battere il record di 375 miglia orarie realizzato da una Suzuki (o meglio, più o meno una Suzuki…) puntando alle 400 miglia

All’interno della carenatura troveranno posto nell’ordine: Guy Martin (si, lui…) ed un motore Triumph, quello della Rocket 1.5 litri con l’aggiunta di una turbina…Il tutto dovrebbe garantire circa 1000cv.

Triumph lavora dal 2013 al Rocket (nome più corretto per questo missile, piuttosto che per la moto in commercio…Ironia del destino), il tentativo di record avverrà verso metà Agosto sul lago salato di Bonneville nello Utah (USA). Bonneville è anche il nome di un noto modello Triumph che di “rocket” non ha veramente nulla…

Insomma tutto sembra girare dal verso giusto per gli inglesi!

  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •