WEC: CON ASTON MARTIN TORNA IN PISTA IL V12 ASPIRATO!

Davvero una bella notizia per tutti gli amanti del motorsport un po “nostalgico”, infatti Aston Martin Racing ha fatto sapere che correrà la nuova Le Mans Hypercar con una Valkyrie dotata di motore V12 6.5 completamente aspirato senza le dotazioni ibride che caratterizzano il modello in vendita.

La vettura britannica progettata in strettissima collaborazione con il geniale Adrian Newey di Red Bull Racing monta un propulsore sviluppato da Cosworth in grado di erogare circa 1.000 ma che verranno ridotti a meno di 800 secondo il nuovo regolamento che la FIA ha creato insieme all’ACO per ridurre i costi della nuova Le Mans Hypercar Classe.

La Valkyrie andrà ad affrontare nella sua prima stagione la Toyota GR Sport che però, come tradizione, Toyota, avrà un propulsore ibrido.

Anche altre Case stanno vagliando l’idea di entrare nel WEC Le Mans Hypercar, su tutte la Bentley che è uscita allo scoperto pochi giorni fa pur non avendo ancora una vettura idonea alla categoria.

BENTLEY PENSA A UNA HYPERCAR PER TORNARE A LE MANS!

La nuova classe destinata a sostituire la LMP1 interessa sempre di più, ultima dimostrazione arriva addirittura dal boss di Bentley Motorsport che ha ammesso un certo interesse da parte della prestigiosa casa britannica alla nascitura classe chiamata Le Mans Hypercar.

La grande B non è tuttavia nuova a rapide, e vincenti, escursioni a Le Mans, infatti ha trionfato con Speed 8 nel 2003. La Speed 8, progettata e assemblata da Audi.

I vertici di Bentley Motorsport hanno sottolineato non solo l’ingresso di Toyota e Aston Martin ma anche il fatto che altre case, pur non dichiarandolo, stanno valutando la partecipazione lavorando lontano dai riflettori.

Perchè un marchio legato al lusso e alla comodità delle loro vetture dovrebbe costruire una hypercar? Questa la domanda che ci si pone, un discorso infatti è declinare in chiave racing la Continental GT, un altro è progettare partendo da zero una vettura totalmente nuova con costi elevatissimi?

La risposta potrebbe arrivare dalla attuale situazione commerciale di Bentley. Il Gruppo VW non è felicissimo dei risultati ottenuti a livello di vendite con il SUV Bentayga, davvero mal digerito, quasi dimenticato dal marketing e probabilmente si cerca uno sbocco più sportivo per dare al marchio una nuova immagine, meno “compassata”. Ma queste amici lettori sono solo miei teorie.

Attualmente anche McLaren si è dimostrata interessata alla nuova classe mentre Ford, Ferrari e Porsche guardano a distanza gli sviluppi. Invece tra i telaisti da rimarcare l’interesse della francese Oreca che vorrebbe collaborare con una Casa per creare una vettura.