TECH: NISSAN ZEOD RC: A 300KM/H IN ELETTRICO NEL…2013 A LE MANS.

La Nissan ZEOD RC è stato un prototipo elettrico, il primo nella storia della 24h di Le Mans a prendere parte alla corsa intorno all’orologio francese.

La vettura nasce sulla base della Nissan Deltawing ed è quindi caratterizzata dalla forma a cuneo con le ruote anteriore poste l’una al fianco dell’altra (sembra una tre ruote, in realtà le ruote sono quattro con quelle anteriori molto strette).

La forma fù studiata per raggiungere il massimo coefficiente di penetrazione aerodinamica e ridurre allo stesso tempo i consumi generati dall’attrito con l’aria.

Ma, incredibilmente, la ZEOD RC era più interessante sotto le sue curiose forme che non alla vista.

La propulsione era affidata a un sistema ibrido che comprendeva un motore 1.5 3 cilindri turbo da 400 cv a 7.500 giri (un valore assolutamente record ancora oggi…) tecnicamente avanzatissimo e dal peso di soli 40kg posto in posizione centrale/posteriore. Il motore elettrico da 150 cavalli era collegato alla trasmissione a 5 rapporti, mentre le batterie per lo stoccaggio dell’energia elettrica arrivavano dalla…Nissan Leaf. Esatto la vettura stradale.

Durante il warm-up la ZEOD RC è riuscita a compiere un interno giro del circuito nella sola modalità elettrica superando i 300km/h e siamo nel…2013!

Purtroppo la 24h di Le Mans della ZEOD durò solo 24…minuti, a rompersi fu il cambio che era la parte più delicata del complesso sistema endotermico/ibrido.

Purtroppo Nissan dopo il fallimento della GT-R LM ha chiuso il programma WEC lasciando le corse endurance attivamente e rimane un peccato. Peccato perchè, con il senno di poi, la strada intrapresa era quella giusta.

Rimane ancora oggi una vettura tecnicamente molto interessante, forse troppo evoluta per il 2013 quando la tecnologia delle batterie era ancora molto acerba. Proviamo a immaginarla oggi in gara dotata di batterie allo stato solido e un moderno motore elettrico da oltre 300 cavalli. Come abbiamo scritto prima: la strada presa era quella giusta.

La vettura, come la GT-R LM che verrà dopo, è stata progettata dal visionario ingegnere aerodinamico Ben Bowlby che dopo il terribile fallimento della GT-R LM a trazione anteriore verrà allontanato da Nissan.

1 2 3 4 6