AUTO: ALFA GIULIA, RECORD DI ORDINI!

giulia qv 2016 890Alfa Giulia, come sta andando nelle vendite? Bene! Anzi sin troppo bene! Infatti gli ordini hanno superato la capacità costruttiva di Cassino che è di 60 vetture al giorno. Il “record” ridurrà in questo periodo dell’anno le ferie degli operai in fabbrica a 2 settimane (verranno recuperate dopo, come da contratto).

Personalmente ho solo una cosa da dire: alla faccia di chi voleva il male di Alfa Romeo e lo dico da felice possessore di una Giulietta Quadrifoglio Verde TCT del 2015 (prima avevo sempre una Giulietta Quadrifoglio Verde, ma del 2013).

A fine 2017 arriverà il SUV Stelvio mentre nel 2018 la nuova Giulietta. A Bologna (e dintorni di Modena), camuffata, sta invece girando il prototipo di un Alfa V6 hybrid. Questo tipo di motorizzazione arriverà dopo il 2018.

 

AUTO: ECCO LA FERRARI LAFERRARI VERSIONE SPIDER. ORDINI AL COMPLETO, GIA’ ESAURITA.

laferrari spider 2017Ufficialmente la Ferrari LaFerrari versione Spider verrà presentata al Salone di Parigi, tuttavia gli esemplari (in tiratura limitata) sono stati già tutti venduti dai clienti top di Ferrari ai quali la vettura è stata proposta in esclusiva.

Il motore ha in totale 963cv, 800 arrivato dal V12 aspirato e 163 dal motore elettrico. Rispetto alla LaFerrari coupè è stato rivisto il telaio per ottenere una rigidità torsionale vicina al valore della versione chiusa.

Ulteriori dettagli al Salone di Parigi.

FERRARI F12 TDF: 780 CAVALLI E 4 RUOTE STERZANTI PER IL V12 DEL CAVALLINO MODENESE!

Ferrari-F12tdf 1La F12 TDF (Tour De France, un omaggio allo storia corsa di durata francese per auto non alla corsa ciclistica a tappe) nasce sulla base della “classica” F12 salvo poi diventarne la versione più estrema sotto il proprio prestazionale, tecnico ed aerodinamico.

Cosa cambia? Motore affinato e cambio ancora più veloce!

Praticamente tutto ma non il cuore…Quel motore 6.3 V12 aspirato anteriore tanto amato e tanto voluto da Enzo Ferrari (che era contrario ai V8 posti dietro il pilota in posizione centrale). Il propulsore è stato oggetto di alcuni importanti affinamenti che lo hanno portato ad erogare 780cv dai 740cv precedenti e, si badi bene, non è facile tirare fuori 40cv da un motore aspirato già di base molto estremo rimanendo entro i limiti di legge per quanto riguarda emissioni e suoni. Il regime di rotazione di questo possente V12? Mostruoso: 8.500 giri (!). I tecnici di Maranello hanno lavorato anche sul cambio F1 DTC a doppia frizione rendendolo più veloce nelle cambiate di ben il 40% in downshift e del 30% in upshift (e prima non era certamente “lento”). Nuova ancora la rapportatura, ora più corta.

ferrari-f12tdf 2 La ricerca dell’efficienza aerodinamica ha, come “piacevole” conseguenza, ridisegnato anche la vettura. Lo splitter anteriore ora è più estremo, la carreggiata è più larga (questo anche per far spazio agli pneumatici più larghi), lo spoiler posteriore è più alto di 30mm per generare più carico. A proposito di carico verticale, la F12 tdf a 200km/h genera un valore di +230kg rispetto alla F12 base, non male per un vettura da gran turismo (seppur estrema la F12 rimane una macchina da usare tutti i giorni per andare a lavoro o in vacanza).

La novità tecnica più eclatante arriva dalle quattro ruote sterzanti a regolazione elettronica. Infatti le ruote motrici cambiano angolo in base alla velocità ed ai movimenti del volante garantendo più tenuta laterale e più sicurezza nelle manovre al limite.

ferrari-f12tdf 6(Le ruote sterzanti non sono in assoluto una novità per il mondo delle quattro ruote. Diversi produttori le hanno sperimentate su vetture utilitarie e sportive, salvo poi abbandonare l’idea a causa dei costi, del peso, e della complessità progettuale. Inoltre le gomme moderne hanno caratteristiche di deformazioni e tenute laterali tali da non richiedere nessun particolare stratagemma meccanico. Porsche le usa ed al pari di Ferrari sono a controllo completamente elettronico).

Torniamo a parlare di prestazioni e dati, della potenza di ben 780cv abbiamo già parlato, parliamo di peso, “solamente” 1415kg, ovvero oltre 100kg in meno della F12 base. Il minor peso è arrivato grazie all’ampio uso della fibra di carbonio (a tratti lasciata a vista per la gioia degli occhi!).

ferrari-f12tdf 7Ne volete una per andare a lavoro? Allora dovete sbrigarvi dato che la Ferrari ne produrrà solamente 799 al costo, stimato, di 350.000 euro (più le varie personalizzazioni). Tempi di consegna? Indefiniti!

 

1 10 11 12