GT: BREAKING NEWS! TOYOTA NEL CAMPIONATO ITALIANO GT CON LA SUPRA!

Il 2021, nonostante tutto, continua a regalarci belle sorprese! Il Campionato Italiano Gran Turismo ospiterà in questa stagione anche la Toyota GR Supra GT4 che andrà ad arricchire il parco dei partenti sia nel campionato Endurance, sia nel campionato Sprint con lo stesso team: il Duell Team – MGM Management.

Il proprietario della struttura, Alan Gomboso, per questa nuova e interessante avventura ha stretto un rapporto diretto con Toyota Gazoo Racing Europe di Colonia (Germania) dopo una lunga e complessa trattativa. La sede del team sarà a Lumena (PD). Non si conoscono per il momento i nomi dei piloti (verranno organizzati diversi test per conoscere la vettura che è totalmente inedita per i piloti italiani).

La Toyota GR Supra GT4 deriva direttamente dalla Supra 3.0 6 cilindri stradale salvo poi essere modificata per l’impegno in pista con l’impiego dei dispositivi di sicurezza e di un cambio a innesti frontali, mentre il motore nella classe GT4 è, di fatto, identico a quello di serie per contenere i costi di acquisto e gestione. Curatissimi, quasi da prototipo di classe LMP1, gli interni.

Il 2 Maggio a Monza inizierà la serie Sprint mentre il 23 Maggio a Pergusa (Sicilia) la serie endurance.

Stai leggendo questo articolo dal tuo smartphone? Scorri verso il basso la pagina per accedere agli ultimi post pubblicati!

DEBUTTO IN ITALIA DELLA HONDA NSX GT3 DI JAS MOTORSPORT CON NOVA RACE! CONOSCIAMO LA VETTURA!

Durante l’ultima gara del Campionato Italiano Gran Turismo il team Nova Race ha portato al debutto (per l’Italia) la Honda NSX GT3 EVO della struttura italiana JAS Motorsport (partner di lungo termine di Honda per le auto e “creatrice” della Honda Civic TCR).

In questo post non parleremo della prestazione in gara, ma della vettura che al contrario della sua controparte stradale ibrida dotata di 3 motori elettrici nella versione GT3 corre…Pura! Quindi senza parte ibrida e quindi, come da regolamento, dotata della sola trazione posteriore. Il motore 3.5 V6 75 gradi biturbo posizionato nella zona zona posteriore-centrale è il medesimo mentre arriva al posto del 9 rapporti stradale un cambio a 6 rapporti dotato di innesti frontali ben più adatto allo stress dell’uso agonistico.

L’ elettronica è affidata a Bosch che cura tutto, dal dashboard al data logger passando per l’ABS. I cerchi della OZ calzano gomme da 315mm su cerchi da 18 all’anteriore, 325mm sempre su cerchi da 18 al posteriore. L’impianto frenante è fornito da Brembo con dischi anteriori da ben 390mm.