ABARTH 124 GT4 E L’ ARTE DI “SUICIDARSI” DEL GRUPPO FCA.

Ricordate la bellissima Abarth 124 dedicata ai campionati di classe GT4? Bella vero? Che fine ha fatto? Il progetto ormai ultimato e pronto per essere venduto ai team privati è stato abortito da FCA e da allora è sparito dai radar, come fosse mai esistito. Perchè?

La Abarth 124 GT4 avrebbe rappresentato per il Scorpione il ritorno alle corse in grande stile. La vettura italiana avrebbe infatti sfidato vetture del calibro di Porsche Cayman GT4 Clubsport, BMW M4 GT4, Audi R8 GT4, Mercedes AMG GT GT4 a tutto vantaggio non solo della competizione che si sarebbe arricchita di un prestigioso brand ma anche del marketing dello stesso Scorpione che avrebbe visto aumentare in maniera esponenziale il suo valore di mercato.

Io, amici lettori, davvero stento a capire FCA e non credo di essere l’unico…Rilanciano il brand Alfa Romeo in F1 ma non completano la gamma vettura che è attualmente composta da Giulia, Stelvio e Giulietta…Anche Ferrari ha una gamma prodotto più estesa. Creano la Giulia Quadrifoglio, vettura dalle doti incredibili, ma non creano sulla stessa base la versione coupè per correre nella GT3 come per esempio fa BMW con la M6.

Sviluppano una bellissima vettura di classe GT4, appunto la 124, e poi cancellano il tutto proprio quando alcuni team si erano interessati all’acquisto delle vetture. Team molto “italiani” come Risi negli USA e Kessel in Svizzera non aspettano altro che correre con vetture italiane ma…Nulla.

Oggi chi vuole correre nella GT4 con una vettura italiana sapete cosa deve guidare? Una vecchia Maserati Gran Turismo MC Trofeo convertita in GT4…Una vettura bella, anzi bellissima, ma ormai datata al cospetto delle vetture che ho citato pochi paragrafi prima.

Forse qualcuno dovrebbe ricordare a FCA che il motorsport per come esiste oggi lo abbiamo creato noi italiani…Lo dico perchè loro mi sembra che lo abbiano dimenticato.