TESLA MODEL 3: IN ITALIA COSTA 60.000 EURO (MA NON DOVEVA COSTARE 35.000?)

Ricordate la simpatica storia che vedeva la prode e pulita Tesla Model 3 diventare l’auto elettrica di massa facendo diventare improvvisamente il mondo un posto migliore?

Ecco, diciamo che la storia non ha avuto esattamente un lieto fine…

La Model 3 sarebbe dovuta costare, secondo i “guru dell’elettrico a tutti i costi” (da non confondere con gli elettricisti perchè questi ultimi almeno a qualcosa servono), tra i 35.000 e i 40.000 euro a seconda degli optional…

Oggi 5 dicembre scopriamo che la vettura parte da 59.600 senza sistema di assistenza alla guida che costa la bellezza di 5.400 euro! E se volete i cerchi da 19? Altri 1.600 euro! E se volete la vernice metallizzata? Vi tocca spendere sino a 2.700 euro!

La versione Perfomance invece parte da 70.700 euro (lo ripeto, 70.700 euro…Quasi come una Giulia Quadrifoglio!!) e ha di serie una strategia chiamata “track mode” che serve se usata la vostra elettrica in pista (che è come fare l’amore con una bambola gonfiabile: sembra vero, ma non lo è).

Vi risparmio i dati tecnici e vi consiglio, se volete elettrificarvi di brutto, di pensare alla Jaguar I-Pace che almeno è bella ed essendo Jaguar la potete usare per abbordare fuori dal locale fighetto (ma trovate un albergo vicino…Rimanere a piedi senza elettricità al primo appuntamento non vi farà sembrare esattamente come Fonzie in Happy Days, ma più come Peter Griffin).

Se invece siete “normali” abitanti di questo pianeta per 70.000 euro vi consiglio una Giulia Quadrifoglio (che alle donne piace e va anche forte, la posseggo quindi LO SO) oppure una BMW M2 Competition oppure una Nissan GT-R nel mercato dell’usato.