WEC: LE MANS HYPERCAR – TELAIO ED AERODINAMICA

La lettura del regolamento pubblicato dalla FIA per la nuova classe regina del WEC continua, e la nostra rubrica si apre con le caratteristiche del telaio e dell’aerodinamica che le hypercar dovranno rispettare.

Le dimensioni massime imposte dal regolamento sono di 115 cm per l’altezza, 2 metri per la larghezza e una lunghezza di appena 5 metri. Il passo massimo dovrà essere di 310 cm, con uno sbalzo anteriore massimo di 110 cm, e uno sbalzo posteriore massimo di 1 metro. La vettura dovrà pesare minimo 1040 Kg, non è imposto invece un peso massimo.

E’ consentito sviluppare l’aerodinamica attiva a patto di utilizzare un dispositivo mobile al posteriore ed uno all’anteriore, controllati direttamente dal pilota con al massimo due configurazioni aerodinamiche (alta deportanza e bassa resistenza). Saranno quindi come il DRS, ma sia all’anteriore che al posteriore ma slegati dalla logica usata in gara in Formula 1.

La configurazione aerodinamica sarà omologata dalla FIA/ACO in galleria del vento e dovrà rispettare i parametri di deportanza, drag e di efficienza aerodinamica, con quest’ultima che avrà un coefficiente di circa 4,00. Un coefficiente molto basso rispetto ai prototipi LMP1 e LMP2 attuali, ma più simili ad un auto di serie.

Articolo scritto da Davide Coppola.