WEC: FERRARI CONFERMA, AVANTI CON LA 488 GT3 NEL 2021 E 2022. POI IL NUOVO MODELLO?

Ferrari ha confermato che il programma WEC classe GTE andrà avanti sia nel 2021 e che nel 2022 mentre per il 2023 e oltre ancora non vi è chiarezza. Questo perchè a partire dal 2023 il WEC potrebbe adottare la classe GT3 e abbandonare la costosa piattaforma GTE. Specifichiamo il potrebbe perchè nulla è stato deciso in merito anche se dopo l’abolizione della classe GTE nell’IMSA a favore della GT3 già a partire dal 2022 il cambiamento appare scontato.

Ferrari ha anche dichiarato che supporterà anche i team clienti che correranno nella GTE-AM all’interno del WEC per il 2021/2022.

Da ricordare che nel 2023 il Cavallino correrà nella WEC classe LMH Le Mans Hypercar con una vettura inedita supportata ufficialmente da Maranello. Questo significherà la chiusura del programma GT? Questo scenario appare impossibile dato che Ferrari ha confermato a più riprese l’importanza delle corse GT per promuovere modelli e quindi vendite.

Sicuramente la 488, dopo una lunga e brillante carriera, entrerà nel museo per rimanerci e difficilmente vedremo declinata in chiave GT3 la F8 Tributo (che è, di fatto, una 488 a livello meccanico). Più probabile che Ferrari decida di correre con un inedito V6 biturbo, magari con doppia camera di combustione, tecnologia di derivazione F1 che troviamo già nel motore della nuova Maserati MC20.