PERCHE’ LA NUOVA 8C CON MOTORE 6 CILINDRI SAREBBE UN CLAMOROSO AUTOGOL DI ALFA.

Gira la voce, più o meno confermata, che la nuova 8C sarà dotata della V6 2.9 biturbo della attuale Giulia/Stelvio in versione Quadrifoglio.

Prego gli Dei dell’automobilismo che questo non sia vero perchè sarebbe un clamoroso autogol di Alfa Romeo mentre (a fatica) si sta rilanciando.

Se chiami la vettura 8C, ovvero 8 cilindri, non la puoi dotare di un V6. Punto.

Si tratterebbe di un errore storico/tecnico di notevole dimensione in grado, potenzialmente, di “fregare” il progetto ancora prima della sua nascita.

La nuova 8C sarà una vettura per collezionisti e facoltosi colti, non sarà una vettura per i “nuovi ricchi” (esiste già Lamborghini per i ragazzini…Alfa è roba per adulti) e NON puoi offrire a determinati clienti una vettura che non ha attinenza con la storia se parli di Alfa Romeo.

Sarebbe come acquistare una Ferrari 812 con un V8 biturbo, se si chiama 8-12 un motico c’è.

Ho anche un altro dubbio amici appassionati: la 8C ha sempre avuto il motore anteriore e non posteriore centrale…Quindi ci troviamo davanti ad una forzatura storico/tecnica.

Dato che la vettura sarà a tutti gli effetti una supercar in grado di competere (e battere, si spera) le McLaren era più giusto chiamarla 33 Stradale dato che la 33 Stradale era una supercar dotata di motore posteriore/centrale.

Inoltre il disegno del profilo della 8C divulgato da FCA ricorda quello appunto della 33 Stradale (linee già riprese dalla bellissima 4C).

C’è tutto il tempo per cambiare sia motore che nome dato che la vettura arriverà non prima del 2021.

Speriamo che il biscione non ricada negli errori del passato perchè ora, in pieno rilancio tecnico e commerciale, non se lo può assolutamente permettere pena fallimento, questa volta definitivo.

di Marco M TheRaceMode (segui la mia pagina Facebook, clicca QUI)