ADDIO 4C: LA SPORTIVA DEL BISCIONE USCIRA’ DI LISTINO A FINE 2018.

Se desiderate acquistare una 4C dovete sbrigarvi amici appassionati del biscione. Infatti la sportiva di Alfa Romeo è destinata ad uscire dal listino alla fine del 2018 per poi essere sostituita dalla nuova generazione di sportive in futuro, ovvero Giulia GTV (versione coupè della attuale Giulia) e 8C (progetto totalmente inedito con telaio in carbonio e motore posteriore centrale).

La piccola vettura italiana ha la particolarità, molto rara, di avere un telaio completamente in fibra di carbonio a vasca (di fatto l’automobile è una barchetta carrozzata coupè oppure spider targa a seconda della versione). Il motore 1.750 bialbero turbo da 240cv dotato di cambio doppia frizione è posto centralmente per accentrare le masse. Record il peso: La 4C ferma l’ago della bilancia poco sotto i 1.000kg (un valore di livello assoluto).

La 4C pur non avendo mai fatto dei numeri di vendita importanti (come logico che sia per una sportiva) ha trovato una sua nicchia di estimatori che l’hanno preferita a Lotus ed oggi è una vettura molto apprezzata per la sua purezza tecnica (manca per esempio il servosterzo).

A livello collezionistico il mio consiglio amici se la possedete è di tenerla perchè destinata a prendere a valore con il tempo oppure di acquistarla per poi usarla con moderazione e immetterla nel mercato dei collezionisti tra una decina di anni.

Perchè è destinata a prendere valore? Perchè è una vettura “pura” che non concede nulla al compromesso. Paradossalmente l’assenza del servosterzo (spesso criticata) l’ha resa un “oggetto” unico a suo modo. Gli interni sono volutamente spartani (per certe finiture anche troppo, parere personale) e votati alla prestazione. I sedili bassi e il volante alto posto quasi davanti al viso fanno molto racing e aiutano a controllare la vettura (che è nervosa se portata al limite) in maniera istintiva.

 

di @marco m theracemode. Seguimi su Facebook clicca qui!

  • 406
  •  
  •  
  • 406
  •  
  •  
  •